U.N.L.A. - Centro di Cultura per l'Educazione Permanente  -  Piazza Mercato - Vico Crotone snc - Bovalino (RC)

Unione Nazionale per la Lotta contro l'Analfabetismo

u.n.l.a. Bovalino

  

www.unla.it

 

HomeNewContatti   Riconoscimenti   Dicono di noi 

 

Pietro De Domenico

Nasce a Bovalino Superiore il 17 Gennaio del 1898 da M. Antonia Triveri e Filippo, falegname e mastro vetraio.

Sposa Maria Francesca Procopio da cui ha due figli: Maria Antonietta e Filippo.

Fin dall’adolescenza é cultore delle belle lettere; legge e si documenta in maniera quasi ossessiva interessandosi ad ogni argomento: testimonianza è la ricca biblioteca che ancora rimane nel suo studio nella casa di Bovalino Marina.

All’età di ventiquattro anni fonda e dirige, assieme a Vittorio Spagnolo, un giornale intitolato "La Calabria".

Conosce e stringe una fervida amicizia con Pietro Pupino Carbonelli, giornalista del "Corriere della Sera", con Corrado Alvaro e con Francesco Perri

Entra in politica aderendo da subito e senza indugi al Partito della Democrazia Cristiana, ai cui ideali rimane fedele per tutto l’arco della sua vita politica e pubblica.

Con lo "Scudo Crociato" viene eletto sindaco del Comune di Bovalino e poi consigliere provinciale. Assieme all’Avvocato Giovanni Celona apre presso Bovalino la filiale della banca di Brancaleone.

Per la sua intensa attività politica e sociale viene nominato dal Capo dello Stato dapprima Cavaliere e poco dopo Commendatore della Repubblica Italiana.

Trascorre gli ultimi anni della sua vita tra Bovalino Marina e Roma. Colpito dal morbo di Parkinson muore a Roma, dopo una lunga malattia degenerativa, ospite della figlia Maria Antonietta il 4 Agosto 1976.

 

                                         Home    NewContatti Accreditamenti    Dicono di noi